Shopping e Crisi: e a Natale?

babbo-shopping-natalizio-21

Ormai si sa: la crisi economica mondiale sta mettendo in ginocchio un po’ tutti. Ed è normale quindi che da più parti ci si incominci a preoccupare per il periodo dell’anno in cui, solitamente, ognuno di noi si dedica a fare shopping più che in altri mesi: stiamo parlando ovviamente del periodo natalizio e del rischio –concreto purtroppo per molti- di dover rinunciare a fare i regali di Natale. Ma, una ricerca condotta dalla Soasta (società che è specializzata nel testare i servizi mobili e web based…), divulga dei dati che parlano piuttosto chiaro: oltre la metà degli americani, non rinuncerebbe affatto a fare regali natalizi, nemmeno in tempo di crisi. Ma, oltre questa tendenza palesata, circa il comportamento degli statunitensi, un altro dato della ricerca in questione risulta altrettanto interessante. Infatti, pare che gli americani abbiano trovato una soluzione piuttosto pratica, per garantire regali di Natale a tutti: lo shopping on line! Non c’è da stupirsi: se si parla di acquisti on line, anche noi italiani dobbiamo ammettere che questo nuovo sistema per fare shopping sta prendendo piede anche qui da noi. Negli Stati Uniti, già da tempo gli utenti-consumatori, si affidano al web per cercare e trovare l’affare giusto. Perché quindi non rivolgersi alla rete anche per comprare i regali natalizi? I vantaggi –sempre stando alle risposte degli americani presi in considerazione per la ricerca della Soasta- sarebbero molteplici: niente file nei negozi tradizionali, prodotti sempre disponibili e contatto diretto con situazioni stressanti (negozi pieni, etc.). E il tutto grazie alla comodità di un click del mouse o di molteplici app dedicate allo shopping con lo smartphone ed il tablet… Insomma, se anche voi temete un Natale ‘magro’, prendete in considerazione la possibilità dello shopping on line…