Saldi Gennaio 2012 Milano, un vademecum

saldi02

Con l’inizio del nuovo anno, iniziano subito i saldi invernali (dal 5 di gennaio del 2012). Questo risulta uno strumento fondamentale per poter risollevare l’economia, soprattutto per quanto concerne la magra annata che i commercianti lamentano. Secondo le ultime proiezioni, questo Natale 2011 è stato davvero troppo magro. Gli italiani hanno speso molto poco, sia in regali che per il cenone, in armonia con il momento di crisi che certamente non aiuta le finanze delle famiglie. Si punta tutto sui saldi, quindi: i commercianti per risollevarsi e i consumatori per cercare l’affare che prima di Natale non si è potuto acquistare. Ma, non bisogna mai dimenticarsi alcune regole fondamentali per effettuare in tutta sicurezza acquisti con gli sconti. Andiamo a vederne qualcuna: innanzitutto, non facciamoci prendere dalla fretta. Per trovare l’acquisto giusto, al prezzo più vantaggioso, si devono girare più negozi e non fermarsi al primo. Quando un negozio propone ‘vendite di fine stagione’, bisogna accertarsi che la merce sia effettivamente di ‘fine stagione’ e non presa dal magazzino e mischiata con la merce che viene proposta in saldo. Pretendere chiarezza, soprattutto. Laddove possibile, andare nei negozi di fiducia che magari si sono frequentati fino a pochi giorni fa e i cui prezzi ‘prima dei saldi’, si possano effettivamente confrontare con gli sconti proposti. Questa pratica dovrebbe essere adottata per legge da tutti i negozi: mostrare il prezzo originale, la percentuale dello sconto e il prezzo scontato finale. Inoltre, bisognerebbe diffidare di quei negozi che promettono sconti al di sopra del 60%. Tali sconti eccessivi infatti, risultano inverosimili ai fini del reale guadagno del commerciante e appaiono più come ‘specchietti per le allodole’ che veri affari.