Milano, negozi aperti h 24?

Cattura

I negozi a Milano aperti 24 ore su 24…? Un sogno per gli appassionati di shopping! Ma un sogno che molto probabilmente potrebbe concretizzarsi, dal momento che proprio tale progetto è stato presentato a Palazzo Marino dall’assessore comunale al Commercio, Franco D’Alfonso. Quindi, apertura h24 per chioschi e negozi, ma non nelle zone interessate dalla cosiddetta ‘movida’ (Sarpi, Arco della Pace, corso Como, Brera, Porta Venezia, Parco delle Basiliche e Navigli) dove, per evidenti motivi di sicurezza, le serrande dovranno abbassarsi alle 2 di notte (gli esercizi nella zona dei Navigli invece, potranno chiudere un’ora dopo…). Il progetto presentato sarà ora vagliato dalle commissioni consiliari Commercio e Sicurezza, che valuteranno la fattibilità delle nuove linee guida. L’apertura 24 ore su 24, è nata da osservazioni ben precise, specificate anche nella relazione presentata, dove si legge che il progetto è volto a “individuare un corretto equilibrio tra le esigenze degli operatori commerciali, dei cittadini fruitori dei servizi e dei cittadini residenti”. E per quanto concerne la spinosa questione delle liberalizzazioni, sempre nella suddetta relazione si può leggere che “hanno generato in alcuni ambiti urbani comunali forti criticità che vedono contrapposti il diritto d’impresa degli esercenti ed il diritto al riposo ed alla vivibilità del territorio dei residenti”. Continua a permanere il divieto, dalle 21 in poi, di vendere bibite in bottiglie di vetro o lattine. Insomma, ora la decisione spetta alla giunta che, tenendo presente la proposta e tutti gli elementi da analizzare, dovrà decretare –si presuppone entro l’estate 2013- se le nuove linee guida per le aperture dei negozi 24 ore su 24, potranno essere adottate o meno…

 

 

Cattura