Lucca Summer Festival, shopping di notte

Cattura

La città di Lucca si è organizzata per offrire ai cittadini e ai turisti un’estate all’insegna dello shopping e dell’intrattenimento. Riprende infatti la doppia apertura straordinaria estiva serale degli esercizi che si trovano nel centro storico della cittadina toscana. Un’apertura straordinaria che vedrà le vetrine aperte addirittura fino alle ore 24! L’evento è stato organizzato dal Consorzio centro commerciale di Confcommercio che, in occasione della manifestazione musicale ‘Lucca Summer Festival’, e in collaborazione con questa, propone anche una serie di sconti spendibili negli esercizi che hanno deciso di aderire a questa iniziativa. Il carnet di sconti potranno essere utilizzati, in questi negozi, a fronte della presentazione di un biglietto per uno dei concerti in calendario. Ma riguardo il Summer Festival, ci sono state un po’ di polemiche. A sollevare alcune questioni, è stato il consigliere comunale Laura M. Chiara Giorgi (del Movimento Cinque Stelle), che dichiara: “Lucca Summer Festival è una manifestazione musicale che si tiene a Lucca dal 1998. Un progetto eccellente che dà lustro alla città e che le dà una parvenza di internazionalità e di vitalità di cui andiamo fieri. Questa manifestazione oltretutto porterà qualcosa nelle casse comunali. Questo è, quantomeno, il pensiero comune, provate a chiedere. Il cittadino pensa che ci sia un ritorno per il Comune, inteso come comunità di cittadini. Ma non è così se si approfondisce l’accordo quinquennale che lega Lucca al Summer e Winter festival. Vediamo. Suolo pubblico gratuito, e non è poco. Concessione di spazi di palazzo Ducale. Concessione in occasione dei concerti di stalli auto nei parcheggi nei parcheggi pubblici (park Lorenzini e Cittadella). Concessione di permessi gratis per l’accesso dei mezzi per l’allestimento del palco e delle strutture”.

 

Cattura