Librerie Online: i libri si acquistano in rete

librionline

Il mercato dei libri pare che negli ultimi tempi si stia trasferendo sempre di più on line, con dei dati di crescita che lasciano immaginare un futuro sempre più roseo in rete. Ma a cosa fanno riferimento esattamente questi dati di crescita? Secondo l’Associazione Italiana Editori, il mercato librario su internet non è da intendersi tanto nella vendita degli e-book, quanto nel settore della distribuzione dei libri, praticamente una netta preferenza, da parte degli utenti, delle librerie on line. In parole povere, non è il sistema di lettura quello che cambia (e-book preferiti ai ‘vecchi’ libri in cartaceo), bensì le modalità di acquisto e distribuzione del libro classico in cartaceo. Infatti, le vendite on line dei libri, hanno visto una crescita del ben 25% nel corso dell’ultimo anno. Ma, anche qui, i dati parlano di una crescita di presenza on line soprattutto delle grandi catene di distribuzione, a scapito delle piccole librerie.

In generale, l’utente che sceglie questa modalità di acquisto di libri, lo fa soprattutto per le offerte convenienti che si possono reperire in rete e questo, unito alla rapidità e funzionalità del sistema ‘acquisti on line’, fa registrare i dati di crescita ravvisati dall’Associazione Italiana Editori. Ma, se da una parte internet facilita la vita e, come prevedibile, modifica anche il nostro modo di concepire l’acquisto di libri, dall’altra rischia di minare seriamente il mercato delle distribuzioni tradizionali. E’ vero che ormai in rete si possono trovare informazioni di qualsiasi tipo, tanto che anche l’idea stessa di libro come portatore di sapere rischia di essere accantonata, ma a volte è soltanto sui testi tradizionali che riusciamo a raggiungere ulteriori informazioni che ci mancano, riunire i tasselli. Sarebbe bene non dimenticarlo mai, evoluzione tecnologica o non…