Groupon Deal: storia di un successo indiscusso

group

Sembrava un’idea ambiziosa, quella di creare dei cosiddetti gruppi di acquisto on line. E invece, la Groupon Inc., azienda americana, ha saputo ben interpretare i bisogni e le richieste di un utenza sempre più esigente, soprattutto in termini di tempo da risparmiare per fare acquisti unito a ottime occasioni in fatto di beni e servizi. Così, da quando è nato il famoso Groupon su internet, la crescita delle vendite on line è andata alle stelle, confermando la società americana leader incontrastata nel mercato dei gruppi d’acquisto, chiamati ‘deal’, tanto che anche la super competitors Google, ha cercato anche di acquistarla per ben 6 milioni di dollari. Offerta che la Groupon Inc. ha rifiutato, avendo dalla sua parte dei numeri che sicuramente gli consentono di farlo: 115,7 milioni di iscritti nel mondo, un fatturato che quest’anno ha fatto registrare la ragguardevole cifra di 878 milioni di dollari, 9.600 dipendenti e presente in 37 paesi del globo con apertura imminente sul mercato cinese.

Il segreto del successo di Groupon? Molto semplice: le offerte che vengono proposte all’utente, dopo un’iscrizione al servizio del tutto gratuita e senza vincoli di impegno, sono sempre molto vantaggiose, con sconti su beni e servizi che arrivano e molto spesso superano addirittura l’80% del costo normale. E la scelta, per chi vuole acquistare su Groupon, è sempre molto vasta e alla portata delle esigenze di tutti: trattamenti benessere, viaggi o semplicemente week-end, cene presso ristoranti, sconti su palestre o corsi di ogni tipo. Insomma, un servizio on line che mette d’accordo tutti, sia la società che lo ha ideato, sia gli utenti fruitori. Google lo sa bene e recentemente ha lanciato il suo servizio Deal, Google Offers. Sarà una battaglia on line all’ultimo sconto?