Giocattoli per Natale 2011, occhio ai falsi

giocattolicinesi

Come ogni Natale, si inizia a pensare ai regali da fare soprattutto ai bambini. I genitori infatti, si affannano a cercare il dono più desiderato dai loro figli. Ma occhio a quelli che sono fatti ‘made in china’. L’allarme è lanciato da uno studio condotto da Greenpeace ad Hong Kong. Secondo tale studio infatti, ben il 30% dei giochi fabbricati in Cina contengono delle sostanze molto dannose per i nostri bambini. Come ad esempio il piombo che, nei giocattoli cinesi, supererebbe di gran lunga i limiti imposti dalle norme di sicurezza per questo tipo di prodotti. Inutile dire che il piombo è una sostanza che, se ingerita in quantità massicce, può provocare dei danni molto seri a carico dell’apparato respiratorio, nonché addirittura il sistema nervoso.

Purtroppo, i giocattoli fabbricati in Cina, risultano più ‘appetibili’ qui da noi, in virtù del prezzo conveniente con il quale vengono venduti sul nostro mercato. Le notizie degli ultimi giorni però, ci parlano di grandi blitz da parte delle forze dell’ordine, volti a sequestrare carichi molto grandi di questi giocattoli che vengono importati –a volte anche clandestinamente- qui da noi in Italia. Inutile dire che, a fronte di un rischio così grande per la salute dei nostri bambini, forse almeno a Natale sarebbe bene –se proprio si vogliono soddisfare le richieste dei propri figli- mettere mano al portafogli ed evitare di risparmiare su un prodotto che sarà a contatto con i bambini per gran parte del loro tempo. Greenpeace ha lanciato l’allarme grazie alla ricerca effettuata sul posto, ora tocca a noi farne buon uso…