Fare shopping fa bene alla salute

Cattura

Fino ad oggi, la mania di fare shopping era vista come una vera e propria ‘malattia’, che prendeva il via da ansia, frustrazione, addirittura solitudine. Forse in alcuni casi è così, se gli acquisti sono in effetti ‘compulsivi’. Ma non sempre la pratica costante dello shopping è in assoluto ‘negativa’. Uno studio olandese infatti, ha messo in luce anche quelli che possono essere gli aspetti positivi del fare shopping… A individuarli è stato il professore di marketing presso l’Università di Tilburg, Rik Pieters, che ha definito le persone che fanno shopping con un certo spirito come “edonisti felici”:

 

“Non è una buona idea fare acquisti per diventare felici o per possedere più di altri ma lo shopping fatto per il divertimento in sé potrebbe in realtà non essere una cattiva idea, dopo tutto”. E’ la solitudine –come sottolinea il professor Pieters- che può generare il materialismo, ma al tempo stesso è il materialismo che può, in qualche maniera, guarire dalla solitudine: “Nel complesso il materialismo ha portato a un piccolo, ma significativo, aumento della solitudine nel tempo […]E’ emerso che quest’ultimo tipo di materialismo riduce effettivamente la solitudine, molto probabilmente perché il godimento si diffonde ad altre persone.

 

Non c’è alcuna vanteria, confronto, o invidia coinvolti”. Lo studio completo del professor Rik Pieters e della sua equipe, è stato pubblicato sulla rivista Journal of Consumer Research (non nella versione cartacea, bensì sulla versione online), e risulta offrire un interessantissimo colpo d’occhio sull’evoluzione delle emozioni umane e degli effetti sociali che derivano dall’attività dello shopping.

 

Cattura