Alimentazione Bio, aumenta la spesa degli italiani



Agli italiani piace mangiare Bio. In tempi di crisi, che da crisi economica diventa in un batter baleno crisi esistenziale, i nostri connazionali si rivolgono evidentemente verso ciò che quantomeno fa bene alla salute, cioè il cibo biologico. A confermare questa crescita, è la Cia, la Confederazione Italiana Agricoltori che si è avvalsa dei dati Ismea. A questo punto, appare chiaro come una scelta che fino a qualche anno fa poteva apparire come ‘moda’, stia in realtà consolidandosi come una vera e propria –sana- abitudine degli italiani. Infatti, sempre più persone scelgono di mettere nel proprio carrello prodotti biologici, supportati anche dal fatto che ormai moltissime catene di grande distribuzione si sono adeguate ad includere questo genere di articoli, creando nella maggior parte dei casi addirittura delle proprie linee di cibi biologici. E i numeri parlano effettivamente chiaro. Ecco ad esempio una proiezione degli incrementi di alcuni prodotti biologici, tra quelli di più di largo consumo: le uova bio ad esempio, hanno visto un incredibile incremento di vendite del +21,4 per cento, subito dopo, troviamo latticini e formaggi, con un +16,2 per cento; un vero e proprio boom di vendite riguarda lo yogurt con ben +27,5 per cento e il latte, +9,5 per cento. Insomma, una crescente consapevolezza rispetto a ciò che immettiamo nel nostro corpo che ha portato, sicuramente, molti italiani a scegliere un’alimentazione molto più controllata e salutare.  E il tutto, in barba al famigerato ‘crollo del potere di acquisto’, che ultimamente sta mettendo in ginocchio molte famiglie. Come dire: ‘la salute prima di tutto’. E se non c’è quella…