Acquisti online: il picco arriva di notte

shop

Ormai il sistema di acquisti on line, denominato e-commerce, sta diventando sempre più diffuso e presto, vista l’enorme diffusione di internet che ormai è all’interno di quasi tutte le case oltre che su altri dispositivi, potrebbe quasi soppiantare i modi tradizionali per fare shopping. In particolare, gli italiani pare che utilizzino l’e-commerce per acquistare beni nell’ambito dell’home entertainment e nel settore dell’editoria. Una recente ricerca svolta da ContactLab e Netcomm, dal titolo ‘E-commerce Consumer Behaviour Report 2011′, analizza i comportamenti degli italiani rispetto al sistema di acquisti on line. L’indagine si focalizza su un campione di persone (62 mila), e le pone sotto la lente d’ingrandimento per quanto riguarda le abitudini commerciali dei visitatori web. Da qui si scopre come, ad esempio, la spesa media che ogni italiano preso a campione spende su acquisti da internet è di 207 euro circa all’anno, e che i prodotti più acquistati, come accennato prima, sono soprattutto e-book, cd, dvd, libri e riviste.

L’e-commerce viene utilizzato soprattutto nelle maggiori città italiane, come Milano, Roma e Torino e, proprio nella città di Milano, l’indagine mostra come siano le donne, più degli uomini, ad utilizzare il sistema di acquisti su internet anche se gli uomini pare che spendano di più. La tendenza generale è quella di fare shopping sul web soprattutto nelle ore notturne dove, forse incentivati dalla relativa calma che in quelle ore investe i ritmi quotidiani, si spende molto, molto di più. Acquisti di notte gettonati, quindi, con siti web riferiti all’e-commerce che registrano i picchi più alti di visite.